Viaggiare non è mai abbastanza.

Skye in un giorno: itinerario e cosa vedere

456

Skye è l’isola più bella della Scozia, un concentrato di meraviglie naturali e location da sogno. Per vederla bene servirebbero almeno due giorni pieni ma si sa, a volte il tempo è tiranno e si è costretti ad accontentarsi di un giorno soltanto. Ma è possibile visitare Skye in un giorno? E soprattutto come si fa a scegliere cosa vedere a Skye in un giorno?

Semplice, si legge questo articolo!

Oggi infatti scopriremo non solo cosa vedere a Skye in un giorno ma anche l’itinerario perfetto per ottimizzare i tempi durante la propria visita.

Attenzione che quando dico Skye in un giorno intendo in un giorno pieno, trascorrendo quindi due notti sull’isola.

Ritengo infatti che due notti siano il minimo sindacale, il tempo minimo per cui valga la pena fermarsi sull’isola senza rimandarla ad un altro viaggio.

Ed ora bando alle ciance, scopriamo insieme l’itinerario perfetto per visitare l’isola di Skye in un giorno vivendo una giornata indimenticabile!

 

skye in un giorno

 

Skye in un giorno, dove dormire

Per visitare Skye in un giorno bisogna innanzitutto scegliere bene dove dormire, preferendo una location centrale e comoda alle più belle attrazioni dell’isola.

Per questo vi consiglio di scegliere la bellissima Portree, il paesino più grande e più carino dell’isola.

Alloggiando a Portree non solo sarete comodi a tutto ma avrete anche un minimo di vita serale, con tanti ristoranti per la cena e diversi pub per il dopo cena.

Cliccando QUI trovate i migliori hotel di Portree.

In particolare vi consiglio il The Portree Hotel, un bellissimo hotel arricchito da uno dei migliori ristoranti del paese.

 

Cosa vedere a Skye in un giorno, l’itinerario perfetto

Per visitare Skye in un giorno bisogna partire dal presupposto che non si può vedere tutto e bisognerà fare delle scelte.

La scelta migliore a mio parere è quella di cominciare dalla parte più scenografica dell’isola, la penisola di Trotternish, un luogo pieno di meraviglie.

Vi consiglio perciò di alzarvi molto presto, almeno alle 6.30 / 7, e di dirigervi subito dopo colazione all’Old Man of Storr.

Sulla strada fate sosta al punto panoramico sulla destra, dove in una giornata limpida avrete una bellissima anteprima del monolite.

 

skye in un giorno

 

Proseguite poi verso il parcheggio, che alle 8 troverete sulla sinistra ancora semi vuoto.

Portree – Old Man of Storr: 15 minuti d’auto

Cimentatevi quindi nel trekking, un percorso abbastanza semplice lungo 4 chilometri A/R per cui considerare almeno due ore comprensive di soste fotografiche.

 

skye in un giorno

 

Verso le 10 sarete di ritorno al parcheggio, risalite in macchina e proseguite verso nord per raggiungere Kilt Rock, un’altra delle meraviglie di Skye.

Old Man of Storr – Kilt Rock: 10 minuti d’auto

Kilt Rock non è altro che una splendida scogliera a picco sul mare, famosa per la particolare conformazione delle colonne di basalto che ricordano vagamente il kilt, l’abito tradizionale scozzese.

 

skye in un giorno

 

Qui non perderete più di 10/15 minuti perciò alle 10.30 sarete già in marcia verso la tappa successiva, l’incredibile altopiano del Quiraing.

Kilt Rock – Quiraing: 15 minuti d’auto

Una volta sul posto ci sono due possibilità, percorrere il trekking lungo 7 chilometri per 3 ore di percorrenza oppure limitarsi ad una breve sosta fotografica di mezz’oretta.

Con un solo giorno a Skye ovviamente vi consiglio di scegliere quest’ultima opzione, fotografando il panorama dall’inizio del sentiero.

 

skye in un giorno cosa vedere

 

Risalite in auto e tornate sulla strada principale per raggiungere Fairy Glen, la valle delle fate che raggiungerete verso le 11.30.

Quiraing – Fairy Glen: 20 minuti d’auto

Parcheggiate ed incamminatevi sul sentiero, un breve percorso incantato che vi condurrà alla valle delle fate vera e propria.

 

skye in un giorno itinerario

 

Il sito è piccolo perciò alle 12.15 / 12.30 sarete già di ritorno alla macchina, pronti a gustarvi il vostro pranzo al sacco.

Non più tardi dell’1 ripartite alla volta del Duvengan Castle, il più antico castello abitato del nord della Scozia.

Fairy Glen – Castello di Duvengan: 40 minuti d’auto

Visitate gli interni ed i bei giardini, considerando che ci impiegherete circa 1 ora /1 ora e 30.

 

dunvengan

 

Verso le 15 ripartite alla volta di Neist Point, uno dei punti panoramici più belli di tutta l’isola di Skye.

Castello di Duvengan – Neist Point: 30 minuti d’auto

Arriverete intorno alle 15.30 ed avrete due possibilità, ammirare il faro da lontano (considerate circa 30 minuti) od incamminarvi sul sentiero che lo raggiunge in circa 45 minuti di cammino.

Lo spettacolo, qualunque cosa scegliate, è di quelli da togliere il fiato.

 

neist point itinerario

 

Se decidete di vederlo soltanto da lontano con le giornate lunghe avrete ancora tempo per un’ultima tappa, quella allo Sligachan Bridge, un antico ponte di roccia intriso di leggende.

Neist Point – Sligachan Bridge : 55 minuti d’auto

Arriverete verso le 17 e tra una foto e l’altra non ve ne andrete prima di mezz’ora, completamente ipnotizzati dal bellissimo paesaggio nei dintorni del ponte.

 

skye in un giorno

 

Leggenda narra che chiunque riesca ad immergere il viso nelle acque gelide del fiume per 7 secondi otterrà la bellezza eterna.

Provare non costa nulla, no?! :4_joy:

Rientrate quindi a Portree per un pò di relax in hotel, una buona cena ed un (si spera) splendido tramonto al Colour House Viewpoint.

Sligachan Bridge – Portree : 15 minuti d’auto

 

skye in un giorno

 

Infine, terminate la serata in uno dei tanti pub di Portree gustando un Wisky o un Gin prodotto sull’isola. 

 

Skye in un giorno, la mappa

Per rendere tutto un pò più chiaro ho preparato per voi una mappa con tutte le soste dell’itinerario appena descritto.

 

 

Come vedete sono circa 3 ore e mezza di auto per 180 chilometri, ben distribuiti lungo tutta la giornata.

Per vedere tutte le soste nel dettaglio non dovrete fare altro che cliccare sul pulsantino azzurro “altre opzioni”, con il quale verrete indirizzati direttamente a Google Maps.

 

Le altre attrazioni

Ovviamente a Skye c’è anche tantissimo altro da vedere.

Per questo, se avete più tempo a disposizione, vi consiglio di leggere il mio articolo dedicato alle attrazioni più belle dell’isola. Lo trovate cliccando QUI.

QUI trovate invece il mio diario di viaggio, con l’itinerario completo del nostro viaggio in Scozia.

Non perdetevelo!!

 

Articoli correlati:

Old Man of Storr, come visitare uno dei luoghi più belli di Skye

 

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta