Viaggiare non è mai abbastanza.

Primo viaggio in America: itinerario fai da te nell’ovest degli USA

774

Il primo viaggio in America non si scorda mai. Io me la ricordo come fosse ieri la mia prima volta negli USA: ricordo l’emozione, la paura dell’imprevisto dietro l’angolo, l’ansia per le piccole cose che adesso mi sembrano scontate e le altissime aspettative su tutte le incredibili tappe del nostro itinerario.

Stavo per fare il mio primo viaggio negli Stati Uniti, il paese che sognavo fin da bambina, e volevo che tutto fosse assolutamente perfetto.

Volevo vedere le località più iconiche dell’ovest con i giusti tempi, desideravo dormire all’interno dei parchi per godermi albe e tramonti, sognavo di trascorrere una vacanza indimenticabile.

Ebbene, il mio primo viaggio negli USA è stato davvero indimenticabile, talmente indimenticabile che negli anni a venire io e Luca ci siamo tornati altre 3 volte.

Com’è che si dice in questi casi? Ci siamo ammalati d’America.

 

primo viaggio america
Horseshoe Bend, Arizona

 

Per questo devo ringraziare i miei itinerari studiati nel minimo dettaglio, itinerari che ci hanno permesso di godere appieno di ogni momento dei nostri viaggi.

La scelta dell’itinerario giusto infatti è importantissima, soprattutto durante un primo viaggio in America quando non si conosce ancora nulla di “come funziona” negli States.

Che ne dite di scoprirlo insieme?

Vediamo insieme come organizzare il primo viaggio in America!!

 

Primo viaggio in America: consigli utili

Iniziamo con una serie di consigli utili per organizzare il vostro primo viaggio negli USA in fai da te, suggerimenti secondo me fondamentali per la buona riuscita del viaggio.

  • Mai mischiare est e ovest.

Il mio primo consiglio è quello di non abbinare mai est e ovest in un solo viaggio, gli stati Uniti sono enormi e rischierereste di buttare via troppo tempo negli spostamenti interni.

L’errore più classico? Una settimana a New York ed una nei parchi dell’ovest. Vi consiglio caldamente di non farlo in quanto una settimana è davvero troppo poco per godere delle meraviglie dell’immenso west americano.

  • Prenotare tutto il prenotabile in anticipo.

Prenotare con largo anticipo è fondamentale per un viaggio negli USA, soprattutto se viaggiate in altissima stagione (luglio e agosto).

In questo caso per prenotare i voli vi suggerisco di non aspettare oltre Gennaio mentre per gli alloggi vi consiglio di muovervi anche prima, non appena avrete definito l’itinerario.

Attenzione che, negli ultimi anni, anche molti parchi nazionali necessitano di prenotazione anticipata.

  • Dormire nei parchi per vedere albe e tramonti.

Prenotare in anticipo è fondamentale soprattutto se desiderate dormire nei parchi.

Il plus di alloggiare all’interno dei parchi nazionali? Vedere albe e tramonti senza assurde levatacce e senza dover guidare di notte.

Dormire all’interno dei parchi ovviamente è più costoso perciò valutate bene dov’è necessario dormire all’interno e dove potete risparmiare qualcosina dormendo nei dintorni prenotando sull’ottimo booking.com.

  • Non guidare di notte.

Negli USA, se possibile, evitate di guidare di notte.

Non sto parlando delle enormi interstate o delle aree urbanizzate ma delle aree rurali, dove qualche animale può saltar fuori dal ciglio della strada in qualsiasi momento distruggendo la vostra auto.

Fate attenzione e andate piano soprattutto nelle vicinanze dei parchi nazionali dove ci sono moltissimi animali selvatici.

  • Acquistare un frighetto per le provviste.

Il frighetto è un accessorio vitale per la buona riuscita del vostro primo on the road negli USA.

Probabilmente non troverete più il buon frighetto di polistirolo a pochi dollari (pare non li facciano più) perciò ripiegate su un modello di plastica, di solito disponibile nei Wallmart per una quindicina di dollari.

Li potrete mettere tutte le vostre provviste: pane, affettati, insalate, bibite fresche e chi più ne ha più ne metta.

  • Stipulare una buona assicurazione sanitaria.

Prima di partire non dimenticate di stipulare una buona assicurazione sanitaria.

Negli USA infatti i costi della sanità sono folli e se dovesse succedervi qualcosa sarebbero dolori per il vostro portafoglio.

Vi suggerisco Columbus, Heymondo oppure la Globy Rosso di Allianz.

Quest’ultima è molto più costosa ma è l’unica che copre malattie pregresse o croniche, praticamente obbligatoria se avete di queste patologie.

Io, che soffro di asma, ho sempre dovuto fare la Globy.

  • Studiare un itinerario dettagliato.

Per un primo viaggio in America è importantissimo studiare l’itinerario nei minimi dettagli, stando ben attenti a non inserire troppe ore alla guida.

Sarà infatti il vostro primo approccio alle strade americane, che sono diversissime dalle nostre.

Inoltre è fondamentale pianificare la sosta a Las Vegas nei giorni infrasettimanali in quanto, nelle notti di venerdì e sabato, i costi degli hotel triplicano.

 

las vegas
Las Vegas

 

Primo viaggio in America: itinerario nell’ovest

Eccoci qua, al clou dell’articolo: quale itinerario per un primo viaggio in America fai da te?

Ve ne proporrò 4: due di 10 giorni, uno di due settimane ed un altro di tre settimane.

Tutti gli itinerari includeranno gli highlits dell’ovest americano, le attrazioni da non perdere durante un primo viaggio negli Stati Uniti.

 

Itinerario di 10 giorni

Con 10 giorni a disposizione per il vostro primo viaggio negli Stati Uniti vi consiglio senz’altro un loop su Los Angeles, tralasciando San Francisco e concentrandovi sui grandi parchi dell’ovest:

 

Ita – Los Angeles

Los Angeles – Kingman

Kingman – Grand Canyon

Grand Canyon – Monument Valley

Monument Valley – Page

Page – Bryce Canyon

Bryce Canyon – Zion – Las Vegas

Las Vegas – Death Valley

Death Valley – Los Angeles

Los Angeles – Ita

 

Se invece preferite le città alla natura vi consiglio di concentrarvi sulla California, inserendo San Francisco, il Big Sur, Los Angeles, San Diego ed aggiungendo eventualmente anche una capatina a Las Vegas.

Il volo in questo caso sarà un multitratta con arrivo a San Francisco e ripartenza da Los Angeles.

 

Ita – San Francisco

San Francisco

San Francisco

San Francisco – Pismo Beach

Pismo Beach – San Diego

San Diego

San Diego

San Diego – Las Vegas

Las Vegas – Los Angeles

Los Angeles – Italia

 

Se Las Vegas non vi interessa o volete terminare in modo più rilassante togliete la lunga tappa San Diego – Las Vegas ed andate direttamente a Los Angeles facendo li un giorno pieno prima del rientro in Italia.

 

primo viaggio america
Santa Monica, Los Angeles

 

Itinerario di 2 settimane

L’itinerario di 2 settimane che andrò a proporvi è un super classico, un itinerario stra testato con cui andrete sul sicuro.

Seguendolo vedrete tutti gli highlights di un primo viaggio in America: Los Angeles, San Francisco, Las Vegas ed i parchi nazionali più famosi.

In questo caso il volo da acquistare è un multitratta con arrivo su Los Angeles e ripartenza da San Francisco.

 

Ita – Los Angeles

Los Angeles – Kingman

Kingman – Grand Canyon

Grand Canyon – Monument Valley

Monument Valley – Page

Page – Bryce Canyon

Bryce Canyon – Zion – Las Vegas

Las Vegas

Las Vegas – Death Valley

Death Valley – Mono Lake

Mono Lake – Yosemite

Yosemite – San Francisco

San Francisco

San Francisco

San Francisco – Ita

 

Per un loop su Los Angeles invece dovreste considerare almeno un giorno in più, 2 se desiderate percorrere anche il Big Sur.

 

big sur
Big Sur, California

 

Itinerario di 3 settimane

21 giorni negli Stati Uniti d’America sono un vero e proprio sogno ad occhi aperti.

Con 3 settimane potrete infatti vedere tutti i luoghi più iconici del west con calma, scoprendo anche qualche zona meno inflazionata.

Vi consiglio in questo caso un loop su Los Angeles, dove i prezzi dei voli sono solitamente inferiori.

 

Ita – Los Angeles

Los Angeles

Los Angeles – Kingman

Kingman – Grand Canyon

Grand Canyon – Page

Page – Monument Valley

Monument Valley – Moab

Moab

Moab – Bryce Canyon

Bryce Canyon – Zion

Zion – Las Vegas

Las Vegas

Las Vegas – Death Valley

Death Valley – Mono Lake

Mono Lake – Yosemite

Yosemite – San Francisco

San Francisco

San Francisco

San Francisco – Morro Bay

Morro Bay – Los Angeles

Los Angeles – Italia

 

Vi chiedete come mai nemmeno l’itinerario di 3 settimane include il famosissimo Yellowstone?

Ebbene, Yellowstone è molto più a nord e richiede un viaggio a se, magari abbinandolo alla splendida Real America.

Bisogna sempre avere una buona scusa per tornare negli USA!!

QUI trovate il diario del nostro primo viaggio negli Stati Uniti, dove potrete farvi un’idea di tempi e distanze.

 

Primo viaggio america
Route 66 tra Los Angeles e Kingman

 

QUI invece trovate il mio articolo sugli alloggi nei parchi, utilissimo per capire dove dormire durante il vostro primo viaggio nell’ovest degli Stati Uniti.

Gli USA vi aspettano!!

 

 

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta