Viaggiare non è mai abbastanza.

Cosa vedere nei dintorni di Perugia: 12 idee

522

I dintorni di Perugia sono incredibilmente belli ed interessanti. Ma cosa c’è da vedere vicino a Perugia, la splendida città umbra? Quali sono i luoghi imperdibili? Oggi risponderò proprio a queste domande, parlandovi di cosa vedere nei dintorni di Perugia.

Perugia è una città splendida: me ne sono innamorata la prima volta che l’ho vista, durante un viaggio scolastico alle superiori, e l’ho amata di nuovo lo scorso anno, quando l’ho visitata per la seconda volta.

Proprio lo scorso anno ho avuto modo di visitare anche gli splendidi dintorni della città, scoprendo che la zona ha tantissimo da offrire.

Per questo oggi vi parlerò proprio di cosa vedere vicino a Perugia, spaziando tra laghi, cascate, santuari e bellissimi borghi.

Scopriamo insieme cosa vedere nei dintorni di Perugia!!

 

dintorni perugia

 

Cosa vedere nei dintorni di Perugia? 12 idee

In questo articolo su cosa vedere nei dintorni di Perugia non troverete una classifica bensì un elenco, in rigoroso ordine sparso, dei luoghi più belli da ammirare nelle vicinanze della città.

Attenzione che non mi limiterò alla sola provincia di Perugia ma a tutte le più belle località raggiungibili in meno di 2 ore di auto:

  • Spello
  • Assisi
  • Eremo delle Carceri
  • Corciano
  • Rasiglia
  • Bevagna
  • Gubbio
  • Lago Trasimeno
  • Cascate delle Marmore
  • Il Santuario della Madonna del Transito e Santa Rita da Cascia
  • Orvieto

Un bel pò di cose, non trovate? Vediamole nel dettaglio, iniziando questo elenco di cosa vedere vicino a Perugia con il luogo più famoso di tutti, la bella Assisi.

 

Assisi e Santa Maria degli Angeli

Assisi è uno dei luoghi più conosciuti e rappresentativi dell’Umbria.

Si tratta di una città intrisa di fascino e spiritualità, con un centro pieno di cose da vedere a cui dedicare almeno una giornata.

Una giornata intera? Ebbene si, ad Assisi non c’è soltanto la famosissima e meravigliosa Basilica di San Francesco d’Assisi.

Da non perdere ci sono infatti anche la Basilica di Santa Chiara, la Chiesa Nuova, la Piazza del Comune, la Torre del Popolo, la Cattedrale di San Rufino e la Rocca Maggiore.

Non solo, nei dintorni da vedere ci sono San Damiano, Rivotorto, l’Eremo delle Carceri ed il paesino di Santa Maria degli Angeli con la basilica omonima.

Proprio a Santa Maria degli Angeli vi consiglio di alloggiare per visitare la zona, in particolare all’hotel Domus Pacis***, un 3 stelle semplice, pulito e dall’ottimo rapporto qualità prezzo.

QUI trovate il mio articolo con tutte le attrazioni più belle da vedere ad Assisi mentre QUI trovate il mio itinerario di un giorno ad Assisi.

 

dintorni perugia

 

Eremo delle Carceri

L’Eremo delle carceri si trova poco sopra l’abitato di Assisi ma merita un paragrafo a parte perchè inspiegabilmente spesso viene saltato di netto da chi visita la città.

Non fate questo errore!

L’Eremo delle Carceri, un Santuario immerso nei boschi del Monte Subasio, merita senza dubbio di essere visitato.

Si tratta infatti del luogo dove San Francesco e i suoi compagni si “carceravano” per pregare e meditare in totale solitudine.

La parola carceri non vuol dire prigione ma deriva dal latino “Carcer”, che significa luogo appartato e solitario, un luogo perfetto per ritirarsi a pregare senza essere disturbati.

QUI trovate il mio articolo con tutte le informazioni pratiche per visitare il Santuario.

 

eremo carceri assisi

 

Spello

Spello è uno dei miei borghi umbri preferiti.

Sarà che l’ho visitato in primavera, nel pieno della fioritura, ma mi ha completamente conquistata a dispetto dell’enorme quantità di gente presente.

Sono rimasta ammaliata dai colori e dai profumi ma anche dalla bellezza del paese, dove sembra di essere letteralmente tornati indietro nel tempo.

Spello infatti è un paesino d’altri tempi, che si sviluppa in salita tra fiori e scenografiche viuzze di pietra.

Vi consiglio perciò di perdervi tra le vie, scoprendo in particolare la parte alta del borgo,  la meno affollata e secondo me la più bella.

Per raggiungerla basta camminare in salita fino al punto più alto di Spello, dove si trovano il belvedere panoramico e la chiesa di San Severino.

 

spello dintorni perugia

 

Corciano

Corciano, insignito del titolo di borgo più bello d’Italia, dista soltanto 20 minuti d’auto da Perugia.

Si trova infatti tra Perugia ed il lago Trasimeno, in cima ad una collina da cui pare fare da guardia alla valle che collega il territorio del Trasimeno e della Toscana alla valle del Tevere.

A Corciano sembra quasi di tornare nel Medioevo: si passeggia tra antiche mura, case di pietra, vicoli, piazzette e chiese che ti fanno sembrare il protagonista di un film d’epoca.

Da non perdere!!

 

Rasiglia

Rasiglia è un piccolo borgo incantato caratterizzato da acqua, ruscelli, ponti, canali e laghetti. 

L’ho scoperta per caso cercando qualche località caratteristica da visitare durante il mio weekend in provincia di Perugia.

Quando l’ho vista sono rimasta incantata in quanto il borgo, sebbene sia molto piccolo, è davvero magico.

Devo tuttavia smentire chi sul web la definisce la Venezia dell’Umbria: da veneta posso dire che Rasiglia, alla vera Venezia, non assomiglia nemmeno lontanamente.

Probabilmente chi lo afferma ha esagerato con il prosecco. Anzi con il… che vino si beve in Umbria?! :4_joy:

 

dintorni perugia rasiglia

 

Bevagna

Bevagna è un altro piccolo borgo caratteristico, da visitare per fare l’ennesimo salto indietro nel tempo.

Ebbene si, di salti indietro nel tempo in Umbria ne farete molti!!

Bevagna infatti è un borgo medievale piccolo e raccolto ma estremamente scenografico, dove perdersi tra i vicoli fino ad arrivare alla chiesa di San Silvestro, il cuore del borgo.

Poi, dalla piazza dove si trova la chiesa, in solo 2 minuti di cammino si raggiunge il lavatoio pubblico sul Clitunno, una delle bellissime location che hanno contribuito a rendere famoso il borgo su instagram.

Per la visita considerate non più di un’ora, il borgo è molto piccolo.

 

dintorni perugia bevagna

 

Gubbio

Gubbio, a nord di Perugia, è uno dei borghi più conosciuti ed amati di tutta l’Umbria.

Entra quindi di diritto in questa lista di cosa vedere nei dintorni di Perugia dato che è uno di quei luoghi che proprio non bisogna perdere.

A Gubbio infatti c’è tanto da vedere: le caratteristiche vie del centro storico, il teatro Romano, la leggendaria fontana del Bargello e l’iconica Piazza Grande, il cuore del paesino ed il luogo più fotografato dai visitatori.

Il plus? A Gubbio è possibile prendere la patente del matto.

Gubbio viene infatti definita la città dei matti per l’imprevedibilità dei suoi abitanti e leggenda narra che per prendere la patente del matto occorra fare 3 giri intorno alla Fontana del Bargello, detta anche Fontana dei Matti.

Voi li fareste i 3 giri intorno alla fontana? Io mi sono rifiutata, nonostante il SIMPATICISSIMO Luca continuasse ad insistere! :4_joy:

 

gubbio

 

Lago Trasimeno

Il lago Trasimeno è il più grande di tutto il centro Italia, dichiarato area protetta nel 1996.

E caratterizzato dalla presenza di 3 isole molto particolari, l’Isola Polvese, l’isola Maggiore e l’isola Minore.

L’isola Maggiore, raggiungibile in barca da Castiglione del Lago in 30 minuti, da Passignano sul Trasimeno in 20 minuti e da Tuoro sul Trasimeno in 10 minuti è l’unica ad essere abitata.

La Minore invece è abbandonata mentre la Polvese è disabitata ma adibita a parco scientifico e didattico.

Vi segnalo i due paesini più famosi e pittoreschi,  Passignano sul Trasimeno e Castiglione del Lago, borghi visitabili in meno di un’ora e fantastici da abbinare ad un’escursione sull’isola Maggiore.

 

trasimeno

 

Il Santuario della Madonna del Transito e Santa Rita da Cascia

La zona nei dintorni di Perugia è ricca di famosissime location religiose.

Ci sono tuttavia luoghi meno conosciuti, santuari e località che offrono a chi li visita un vero e proprio viaggio spirituale.

Ve ne segnalo in particolare due, il Santuario della Madonna del Transito e la Basilica di Santa Rita da Cascia.

Il primo si trova a nord di Perugia, a circa 45 minuti di auto mentre il secondo si trova a sud, a circa un’ora e mezza dalla città.

Entrambi sono molto belli, da visitare se siete in cerca di qualcosa di diverso dal solito borgo.

 

Orvieto

Orvieto è una città meravigliosa, da non perdere se visitate l’Umbria.

Si tratta infatti di una città con un grandissimo patrimonio artistico, culturale e storico, una città con tantissime cose da vedere.

Per questo vi consiglio di dedicarle una giornata piena, prendendovi il tempo per girare con calma tra le vie della citta visitando tutte le principali attrazioni.

Visitate lo splendido Duomo, l’Orvieto sotterranea, il Pozzo di San Patrizio e salite sulla Torre nel Moro.

Nel mezzo concedetevi un gustosissimo pranzo in una della innumerevoli trattorie tipiche.

Ci credete che il tartufo nero mangiato ad Orvieto ancora me lo sogno?!

QUI trovate il mio articolo con tutte le info pratiche per visitare Orvieto!

 

dintorni perugia orvieto

 

Cascate delle Marmore

Le Cascate delle Marmore sono imperdibili se visitate i dintorni di Perugia.

Si trovano infatti a poco meno di 100 chilometri dalla città, raggiungibili in poco più di un’ora di macchina.

La particolarità? Le Cascate delle Marmore sono le cascate artificiali più alte d’Europa, frutto di secoli di ingegneria e ricerca tecnologica.

Occorre sapere tuttavia che non sono sempre aperte in quanto sono a flusso controllato, con il rilascio massimo visibile soltanto in determinati orari che variano a seconda del periodo dell’anno.

QUI trovate tutte le info.

 

dintorni perugia

 

Articoli correlati:

Umbria in 3 giorni: weekend in provincia di Perugia

 

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta