Viaggiare non è mai abbastanza.

Cosa vedere a Riga, le attrazioni più belle

685

Riga è una città piccola e carina, con tante attrazioni da non perdere. Per questo oggi parleremo proprio di cosa vedere a Riga, la più grande delle tre capitali Baltiche.

Riga ci ha conquistati completamente: l’abbiamo visitata ad inizio gennaio, nel periodo dei mercatini di Natale, ed il nostro breve weekend è stato caratterizzato da neve, tanto sole ed un termometro che segnava meno 20.

Si, avete letto bene, proprio -20!!

Ciò nonostante ci è piaciuta al punto che ci siamo ritrovati, una volta a casa, a guardare i voli per le altre due capitali baltiche, Vilnius in Lituania e Tallin in Estonia.

Per questo, se ve lo state chiedendo come ce lo siamo chiesti noi, visitare Riga vale assolutamente la pena.

Le cose da vedere infatti sono tante e la città è una piccola bomboniera che si visita in poco tempo, uno o due giorni.

Scopriamo insieme cosa vedere a Riga per vivere un weekend meraviglioso come il nostro!!

 

cosa vedere a riga

 

La casa delle Teste Nere e la piazza del Municipio

L’attrazione più famosa e fotografata di Riga è senz’altro la casa delle Teste Nere, nella piazza del Municipio.

Si tratta di uno dei simboli della città, costruita nel 1300, restaurata nel 1800 e completamente distrutta durante la seconda guerra mondiale.

Vi state chiedendo come abbiamo potuto visitarla se è andata distrutta?

Ebbene, fortunatamente la casa delle Teste Nere è stata completamente ricostruita nel 1998 e ciò che si può vedere oggi è la sua fedele e bellissima riproduzione.

 

cosa vedere a riga

 

Il singolare nome deriva dalla corporazione delle Teste Nere, un gruppo di ricchi e celibi mercanti tedeschi attivi a Riga nel 1300.

La particolarità? Erano soliti indossare un copricapo nero, da cui deriva il nome casa delle Teste Nere.

La casa, un tempo sede di feste ed eventi organizzate dai mercanti, è attualmente visitabile ad un costo di 7 euro per gli adulti.

QUI tutte le info su costi ed orari.

Il mio consiglio è quello di non perdervi la visita in quanto gli interni sono molto interessanti, con sale d’effetto, mobilio in gran parte originale e sotterranei con le mura del 1300.

 

casa delle teste nere

 

Attenzione che, se visitate la casa delle Teste Nere in pieno inverno, non riuscirete a vedere mai la facciata illuminata dal sole ma soltanto in ombra, così come è successo a noi.

Tranquilli, lo spettacolo è meraviglioso lo stesso e non resisterete a farvi una foto ricordo!

 

cosa vedere a riga casa delle teste nere

 

La chiesa di San Pietro

La chiesta di San Pietro è uno dei punti panoramici più belli della città.

No, non ho sbagliato paragrafo, sto davvero parlando della chiesa!

Dal campanile della chiesa di San Pietro infatti è possibile ammirare tutto lo skyline di Riga da un altezza di ben 123 metri.

Noi siamo rimasti a bocca aperta, incantati dal panorama sulla città vecchia, sulla piccola Mosca, sul fiume e sulla zona attorno al Monumento alla Libertà.

Il plus?

Vedere questo panorama strepitoso non è affatto difficile perchè, dopo 3 brevi piani di scale, la terrazza panoramica si raggiunge facilmente con un comodo e velocissimo ascensore.

L’ingresso costa 9 euro, QUI trovate tutte le info.

 

cosa vedere a riga

piccola mosca

 

Il Duomo e la sua piazza

Piazza Duomo è stata il cuore della nostra visita a Riga.

E’ proprio a Piazza Duomo infatti che si svolgono i famosissimi mercatini di Natale, uno degli eventi più belli ed attesi dell’anno.

 

mercatini riga

 

Ovviamente il protagonista indiscusso della piazza è il Duomo, la chiesa protestante più grande ed importante di tutte le Repubbliche Baltiche, costruito nel lontano 1211.

La torre con la guglia Barocca alta 90 metri è ormai uno dei simboli di Riga ed è impensabile non visitarne anche gli interni.

Tuttavia, se come noi non ne capite molto di arte, preparatevi a restare un pò delusi.

L’interno della chiesa infatti è molto austero e, a nostro parere, l’unica cosa degna di nota è il bellissimo organo a 6718 canne ancora funzionante.

 

duomo riga

 

Il Castello di Riga

Il castello di Riga, costruito nel 1330, è la sede della presidenza della Repubblica di Lettonia.

Si trova in pieno centro, affacciato sul fiume Daugava, ed ospita attualmente due musei, il Museo Straniero delle Arti e il Museo Nazionale di Storia della Lettonia.

Noi non li abbiamo visitati ma ci siamo limitati ad osservare il castello da fuori, scattando qualche bella fotografia al castello dal Ponte Vanšu.

L’atmosfera, sotto la neve, era super fiabesca. 

Da non perdere!

 

cosa vedere a riga castello

 

I tre fratelli

I tre fratelli sono tra gli edifici residenziali più particolari di Riga, costruiti in stili ed epoche differenti.

Uno è in stile medievale e risale al XV secolo mentre gli altri due, in stile barocco, vennero costruiti rispettivamente nel XVII e nel XVIII secolo.

Sono molto instagrammabili grazie all’accostamento di colori e stili diversi.

 

cosa vedere a riga

 

La Porta Svedese

Poco lontano dai Tre Fratelli si trova la Porta Svedese, un’altra cosa da vedere se si visita Riga.

Si tratta dell’unica delle 8 vecchie porte della città ancora esistente, costruita nel 1698 durante gli anni della dominazione svedese.

Secondo la leggenda attraversarla porta fortuna e, secondo tradizione, tutte le coppie di sposi che visitano la città devono passarci attraverso affinché il matrimonio duri in eterno.

Manco a dirlo io e Luca l’abbiamo attraversata, sotto la neve, mano nella mano.

Speriamo che la leggenda ci porti fortuna!!

 

cosa vedere a riga

 

La Torre delle Polveri

La Torre delle polveri è l’ultima rimasta delle 18 torri che formavano la cinta muraria della città.

Non notarla è impossibile: si tratta infatti di un grande bastione dalla forma cilindrica, caratterizzato da un particolare tetto a punta.

E’ attualmente sede del museo della Rivoluzione nella Repubblica Sovietica di Lettonia dove sono esposte diverse mostre sulle guerre che hanno scosso la storia del paese.

 

capitali baltiche

 

Piazza Livu Laukums e la casa del Gatto

Piazza Livu Laukmus è una delle piazze più carine e vive di Riga.

Noi alloggiavamo proprio in questa piazza, al Relais le Chevalier****, ed oltre a consigliarvi il nostro bellissimo hotel vi suggerisco anche di non perdervi i negozi, i tanti locali e l’aria festosa che si respira in questa centralissima zona della città vecchia.

 

cosa vedere a riga

 

Qui si trova anche la celebre Casa del Gatto, un edificio art nuveau diventato famoso per la statua di bronzo sul tetto.

Indovinate che cosa raffigura la statua? Un gatto. Non l’avreste mai detto, vero? :4_joy:

Leggenda narra che il proprietario della casa, un mercante lettone, avesse installato il gatto con il fondoschiena rivolto verso la Camera del Commercio Maggiore dove operava la corporazione dei mercanti della Grande Gilda.

Il motivo? Esprimere il suo disprezzo verso i membri della corporazione che non l’avevano accettato nella loro cerchia.

La corporazione infatti era riservata soltanto ai mercanti tedeschi mentre lui era un mercante lettone.

Dopo una lunga battaglia legale il proprietario riuscì tuttavia ad entrare nella Grande Gilda e girò ovviamente il fondoschiena del gatto in un altra direzione.

 

casa del gatto

 

L’opera, il Bastejkalna Park ed il Monumento alla Libertà

Un’altra cosa da vedere a Riga è la zona del canale, dove si trovano l’Opera Nazionale Lettone, il Bastejkalna Park ed il Monumento alla Libertà.

Noi l’abbiamo vista in inverno, sotto la neve, ma credo che il suo meglio lo dia in estate quando dicono sia piacevolissimo passeggiare nel parco adiacente al canale.

In inverno invece, con una temperatura di -25C°, vi assicuro che non è stato poi così piacevole. :4_joy:

 

opera lettone

 

Poco lontano è possibile ammirare anche il Monumento alla Libertà, una colonna alta 42 metri dove svetta una figura femminile che leva al cielo tre stelle d’oro a simboleggiare Curlandia, Livonia e Latgalia, le tre regioni della Lettonia.

E’ diventato negli anni un vero e proprio simbolo d’indipendenza, inaugurato nel 1935 e sopravvissuto sia alla seconda guerra mondiale che all’occupazione sovietica.

 

monumento alla libertà

 

La Cattedrale della Natività di Cristo (Chiesa ortodossa)

La Cattedrale della Natività di Cristo è la chiesa ortodossa più famosa di Riga.

Costruita nel 1884 e trasformata in planetario durante gli anni dell’occupazione sovietica oggi si mostra in tutta la sua bellezza, negli esterni ma soprattutto nei bellissimi interni.

Nel parco adiacente, l’Esplanade, vengono allestiti dei mercatini di Natale che tuttavia vengono dismessi prima di quelli del centro storico.

Purtroppo noi, il 6 di gennaio, non abbiamo potuto fare altro che assistere ai camion che se li portavano via.

 

cosa vedere a riga

 

Il panorama dallo Skybar dell’hotel Radisson

Il panorama dal Radisson Blu Latvija Conference & Spa Hotel**** è qualcosa di meraviglioso.

Per noi è stata una vera e propria sorpresa dato che l’hotel si trova poco fuori dalla città vecchia e mai potresti immaginare che in cima a quell’anonimo grattacielo ci sia un tale panorama.

Meno male che io, prima di partire, mi sono ben documentata su cosa vedere a Riga.

Ci siamo andati al tramonto e l’esperienza è stata da incorniciare: due ottimi cocktail, un bel calduccio, il cielo che si colora sempre più di arancione ed un panorama da urlo sulla città.

 

tramonto riga

 

Vi lascio due consigli che non ho letto da nessuna parte.

Se volete un posto in prima fila, nei tavoli accanto alle vetrate, cercate di arrivare almeno un’ora e mezza prima del tramonto.

Noi, arrivando un’ora prima, ci siamo dovuti accontentare della seconda fila dove non è stato affatto facile fare le foto che desideravo.

Il secondo consiglio, se non trovate posto in prima fila, è quello di andare in bagno anche se non vi scappa.

In bagno? :4_joy:

Ebbene, nel bagno delle donne ci sono vetrate enormi dove potrete fare tutte le foto che volete in santa pace.

Ecco qui la prova!

 

cosa vedere a riga

 

La piccola Mosca e il mercato centrale

Accanto alla città vecchia c’è un quartiere che sembra un’altra nazione.

Sto parlando della Piccola Mosca, una zona dove si viene catapultati negli anni 80 tra strade lastricate, case basse di legno, piccole botteghe e quella sensazione di austerità e decadenza tipica dei paesi sovietici.

In particolare vi consiglio di non perdere la “Torta di compleanno di Stalin”, un grande palazzone oggi sede dell’Accademia delle Scienze, costruito in onore del dittatore russo. 

 

palazzo di stalin

 

In cima si trova una bella terrazza panoramica all’aperto, che noi non ci siamo sentiti di visitare visto il freddo polare del periodo. Non perdetevela se andate a Riga in estate, il costo è di soli 6€!

Da non perdere anche il mercato centrale, disposto all’interno di 5 hangar dove un tempo venivano costruiti i dirigibili Zeppelin.

Qui potrete assistere alla quotidianità dei cittadini e pranzare a pochi spiccioli.

All’interno infatti si trova di tutto, dall’alimentare all’abbigliamento, compresa un’area ristoro dove mangiare qualcosa spendendo molto meno che nei bar del centro storico.

 

cosa vedere a riga

 

Tenete presente che la piccola Mosca è un quartiere piacevole da visitare di giorno ma da evitare quando cala il buio. Tenetene conto quando organizzate la vostra visita!

 

Cosa vedere a Riga, indicazioni generali sulla città

Prima di concludere questo articolo su cosa vedere a Riga voglio darvi qualche indicazione generale.

Quanti giorni sono necessari per visitare Riga? Se visitate Riga in inverno è necessario almeno un giorno e mezzo per vedere tutto, senza visitare alcun museo. Se visitate invece Riga in estate, con le giornate lunghe, potreste riuscire a fare tutto anche in un giorno soltanto (sempre senza visitare alcun museo). Noi ci siamo spostati esclusivamente a piedi, senza usare i mezzi tranne che per gli spostamenti da e verso l’aeroporto.

Dove conviene alloggiare? Senz’altro nella città vecchia. Vi consiglio in particolare la carinissima piazza Livu Laukmus dove si trova il Relais le Chevalier, l’hotel dove abbiamo dormito noi. Si tratta di un hotel davvero carino, con colazione inclusa, in pieno centro e dall’ottimo rapporto qualità prezzo.

Si tratta di una città cara? Trovo che Riga sia nella media di tante città europee, sicuramente meno cara di Londra e Parigi, sia sugli alloggi che sui ristoranti. Non aspettatevi però i prezzi bassi delle città dell’est, perchè qui sono più alti.

Cosa fare nei dintorni? Se avete più giorni a disposizione vi consiglio di visitare le altre due capitali Baltiche, Vilnius e Tallin, entrambe a circa 4 ore di auto da Riga. Noi le abbiamo già segnate nella nostra lista dei desideri!

 

Articoli correlati:

Ponti 2024, dove andare? Le destinazioni più belle

 

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta