Viaggiare non è mai abbastanza.

Marocco, le nostre prime impressioni

645

Qualche giorno fa siamo tornati dalla nostra seconda esperienza in Africa, uno splendido viaggio in Marocco.

Anche stavolta voglio mettere nero su bianco le nostre prime impressioni, condividendo con voi cosa ci è piaciuto e cosa no di questo bellissimo paese dell’Africa del Nord.

Il nostro è stato un viaggio nato un pò per caso, incuriositi da questa destinazione fuori dall’Europa ma relativamente vicina, raggiungibile con poche ore di volo.

Dopo la Namibia avevamo voglia tornare nel deserto ed il Marocco ci è sembrato subito la destinazione perfetta.

 

marocco impressioni

 

Si perchè in Marocco ci sono paesaggi meravigliosi, ci sono le mie amate rocce rosse, ci sono panorami da mille e una notte.

Per questo, la mattina del 31 dicembre, ci siamo fatti un regalo per l’anno nuovo ed abbiamo acquistato 2 biglietti aerei per volare in Marocco nel mese di maggio.

 

Il nostro viaggio con Marocco da Scoprire

Con i biglietti in mano avevamo due possibilità: affidarci ad un’agenzia locale oppure noleggiare una macchina con cui visitare il Marocco in autonomia.

Documentandoci un pò abbiamo capito che noleggiare un’auto non era una grande idea visti i frequentissimi posti di blocco della gendarmeria.

Abbiamo quindi deciso di affidarci ad un’agenzia locale che conoscesse bene il territorio e che proponesse tour privati con autista.

L’unico problema? Trovare un’agenzia che offrisse serietà e competenza.

Dopo aver stilato un itinerario di massima mi sono quindi messa a cercare, individuando nell’agenzia “Marocco da Scoprire” proprio quello che stavamo cercando.

 

marocco da scoprire

 

Grazie alla loro conoscenza del territorio mi hanno aggiustato l’itinerario, proposto mete interessanti e poco conosciute, inserito la splendida giornata nel deserto a contatto con la popolazione locale.

Con loro abbiamo potuto trascorrere una meravigliosa settimana in Marocco senza pensieri, rilassandoci ogni giorno a bordo del nuovissimo Toyota Prado guidato da Mohssin, il nostro fantastico driver parlante italiano.

 

Mohssin

 

Ci siamo trovati benissimo e, se dovessimo tornare in Marocco, la nostra scelta ricadrebbe senz’altro ancora su “Marocco da Scoprire”.

QUI trovate il loro sito web, non dimenticate di contattarli se volete organizzare uno strepitoso viaggio in Marocco!!

 

Cosa ho amato del Marocco?

Del Marocco mi è piaciuto quasi tutto.

Ho amato la varietà dei paesaggi, estremamente differenti tra il sud ed il nord del paese.

Ho amato le giornate nel deserto, tra escursioni sulle dune in dromedario e momenti indimenticabili in compagnia della popolazione locale.

 

marocco impressioni

 

Mi sono innamorata di Chefchaouen, la famosissima città blu, e sono rimasta piacevolmente sorpresa da Ouazzane, la meno conosciuta ma bellissima città verde.

 

Chefchaouen

 

Sono stata conquistata dalla vivacità di Marrakech, dalla bellezza dei giardini Majorelle e dal fantastico panorama su piazza Jemaa el-Fnaa.

 

marocco impressioni

 

Dovessi fare una classifica non avrei dubbi: al primo posto il deserto di Merzouga, al secondo posto Chefchaouen e al terzo la bellissima Marrakech.

Anche in questo viaggio abbiamo preferito i paesaggi alle città ed è proprio sul piano paesaggistico che il Marocco ci ha completamente conquistati, facendocene innamorare.

 

Cosa non mi ha entusiasmato?

L’unica località del Marocco che proprio non è riuscita a conquistarmi è stata la città imperiale di Fès, ultima tappa del nostro viaggio.

Con Fès infatti, nonostante alloggiassimo in pieno centro, non è mai scattata la scintilla.

L’ho trovata poco pulita e piuttosto complicata da visitare, con miliardi di vicoli e stradine strettissime dove è facilissimo perdersi.

Meno male che noi, per gran parte della giornata, abbiamo partecipato al tour guidato organizzato per noi da Marocco da Scoprire.

Chissà in quanti vicoli ci saremmo persi sennò! :4_joy:

 

Perchè fare un viaggio in Marocco

Un viaggio in Marocco è qualcosa di straordinario, un’esperienza tutta da vivere.

Visitare il Marocco infatti significa immergersi in una cultura completamente diversa dalla nostra, ammirare paesaggi introvabili in Europa, vivere la magia di luoghi che sembrano usciti direttamente da una favola.

Il tutto ad appena 3 ore di volo dall’Italia.

Durante questo viaggio ho avuto tante volte la sensazione di essere finita in un sogno: sulla magnifica strada tra Marrakech e Ait-Ben-Haddou, tra le rocce rosse della Valle del Dadès e della Valle del Todra, tra i vicoletti blu di Chefchauen, nel nostro campo tendato tra le dune.

Posso dire di aver visto le stelle in mezzo al deserto, di essere salita in groppa ad un dromedario, di essermi persa nei vicoli di una città tutta blu, di aver ritrovato quelle rocce rosse di cui tanto mi ero innamorata durante i miei viaggi negli USA.

Abbiamo vissuto esperienze uniche e giornate indimenticabili, momenti che porteremo nel cuore per sempre.

Grazie a Marocco da Scoprire per averci fatto vivere questo viaggio che non dimenticheremo mai!!

 

marocco impressioni

 

 

Articoli correlati:

Namibia, le mie prime impressioni

 

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta