Viaggiare non è mai abbastanza.

Philadelphia in un giorno: l’itinerario perfetto

452

Philadelphia è una delle città più famose dell’est americano: piccola, carina e facilmente visitabile in 24 ore. L’unico problema? Scegliere l’itinerario giusto per visitare Philadelphia in un giorno.

Questo articolo nasce proprio per aiutarvi in questa scelta, una scelta che ad onor del vero non è nemmeno così complicata.

Philadelphia infatti è una città con un centro piuttosto raccolto, facile da visitare in un giorno a piedi o con i mezzi pubblici.

Come lo so?

Nel nostro ultimo viaggio nell’est degli Stati Uniti abbiamo inserito nell’itinerario anche Philadelphia, dedicandole proprio una giornata.

E’ stato un giorno perfetto: abbiamo girato tutti i posti e le attrazioni più famose della città, terminando la giornata in mezzo ad una festa trovata per caso vicino al nostro hotel.

Com’è che le feste sembrano rincorrerci ovunque andiamo?! :4_joy:

Fatto sta che Philadelphia ci ha davvero sorpreso e, se siete indecisi se inserirla o meno nell’itinerario, il mio consiglio è di trascorrerci almeno un giorno ed una notte.

Che ne dite, scopriamo insieme l’itinerario perfetto per visitare Philadelphia in un giorno?

 

philadelphia in un giorno

 

Philadelphia in un giorno: il nostro itinerario

Come dicevo Philadelphia è una città piuttosto piccola, ideale da visitare in un giorno.

Ciò nonostante ci sono diverse cose da vedere: l’Independence National Historical Park, la scalinata e la statua di Rocky, la bellissima zona del City Hall, Elfreth’s Alley e tantissimo altro.

Con un solo giorno a disposizione ovviamente è necessario fare una selezione, scegliendo cosa vedere in base ai propri gusti e alle proprie esigenze.

Noi siamo arrivati in treno da New York soltanto alle 10.30 del mattino quindi abbiamo dovuto escludere i musei ed altre attrazioni minori, percorrendo a piedi l’itinerario della cartina qui sotto.

 

philadelphia in un giorno mappa
Clicca per ingrandire

 

Come vedete abbiamo optato per un percorso lineare che ci permettesse di vedere a piedi quasi tutti gli highlights della città, quelli di cui vi ho parlato nel mio articolo Cosa vedere a Philadelphia, gli imperdibili.

Tuttavia, con un giorno pieno a disposizione, è possibile inserire anche altre attrazioni meno conosciute come ad esempio l’Eastern State Penitentiary o il Penn’s Landing.

 

philadelphia in un giorno

 

Cosa vedere in 24 ore – gli highlights

Con un giorno pieno a disposizione è possibile inserire nell’itinerario tutte le attrazioni più belle di Philadelphia.

Che ne dite, le vediamo brevemente?

  • Elfreth’s Alley: una delle vie più antiche e pittoresche degli USA, caratterizzata da 32 case di mattoncini rossi, ciottoli sulla strada, lampioncini ad illuminare la via e immancabili bandiere americane.
  • Betsy Ross House: la casa della sarta Betsy Ross, dove fu cucita niente meno che la prima bandiera a stelle e strisce americana.
  • Indipendence Hall: l’edificio storico più importante della città, dove furono firmati la Dichiarazione d’Indipendenza e la Costituzione Americana. Da prenotare in anticipo su QUESTO sito.
  • Liberty Bell: la campana della libertà, così chiamata perchè fu proprio il suono di questa campana, il 4 luglio del 1776,  a radunare tutti i cittadini di Philadelphia per la lettura della Dichiarazione d’Indipendenza.
  • City Hall: quella del municipio è una delle zone più vive della città, caratterizzata da una grande pista di pattinaggio e chioschi dove mangiare qualcosa.
  • Love Sign Park: il delizioso parco dove si trovano le famose sculture LOVE e I love Philly.
  • Amor Sculpture: un’altra bellissima scultura lungo la Benjamin Franklin Pkwy, una via letteralmente disseminata di musei, chiese ed opere d’arte.
  • Museum of Arts e Scalinata di Rocky: il museo più importante di Philadelphia con la sua famosissima scalinata, quella percorsa dal pugile Rocky Balboa durante i suoi allenamenti.
  • Statua di Rocky: la statua di bronzo dedicata al fenomeno cinematografico di Rocky Balboa, pesante due tonnellate per tre metri d’altezza
  • Eastern State Penitentiary: uno dei primi penitenziari del mondo, aperto nel lontano 1829. Ha ospitato nel corso degli anni detenuti del calibro di Al Capone e del rapinatore di banche Willie Sutton.

 

Philadelphia in un giorno: l’itinerario perfetto

 

Mattino

L’itinerario perfetto per visitare Philadelphia in un giorno inizia ad Elfreth’s Alley.

La via, bellissima e pittoresca, è sempre parecchio frequentata perciò vederla nelle prime ore del mattino permette di viverla senza l’affollamento che la contraddistingue durante il giorno.

 

vicolo storico fladelfia

 

La seconda tappa è la casa della sarta Betsy Ross, sulla strada per raggiungere a piedi l’Independence National Historical Park.

 

betsy ross house

 

Dopo una breve sosta fotografica vi consiglio di proseguire verso il cuore storico di Philadelphia, visitando L’Indipendence Hall e la Liberty Bell.

In che ordine? Sceglietelo a seconda dell’orario in cui avete prenotato la visita all’Indipendence Hall. Mi raccomando non dimenticatevene altrimenti non potrete entrare (cliccando QUI trovate il sito dove prenotare, la prima visita è alle ore 9).

 

philadelphia in un giorno

philadelphia in un giorno

 

La tappa successiva è il City Hall, raggiungibile a piedi oppure con i mezzi pubblici.

La zona del City Hall è a mio parere una delle più belle di Philadelphia, un’area vivissima con diversi chioschi, fontane ed una bella pista da pattinaggio.

Sempre in quest’area, attraversando semplicemente la strada, troverete il Love Park, uno dei parchi più famosi della città.

Proprio qui si trovano la scultura LOVE e la bellissima scritta dedicata alla città.

 

philadelphia in un giorno

philadelphia in un giorno

 

Sentite lo stomaco che brontola? Vuol dire che è arrivata ora di pranzo!

 

Pomeriggio

Dopo un bel pranzetto è ora di ricominciare la visita.

Dove eravamo rimasti? Alla zona del City Hall.

Dopo le foto di rito al municipio e alle varie sculture del Love park vi suggerisco di percorrere a piedi tutta la Benjamin Franklin Pkwy, la lunga strada che conduce al Museum of Arts.

La strada infatti è letteralmente disseminata di attrazioni come il museo Rodin, la cattedrale dei Santi Pietro e Paolo, la scultura Amor e tanto altro.

 

philadelphia in un giorno

filadelfia

museo rodin

 

Dopo mezz’oretta di passeggiata arriverete davanti ad uno dei luoghi più famosi di Philadelphia, il Museum of Art, conosciutissimo nel mondo per la celebre scalinata di Rocky.

Li affianco, sulla destra della scalinata, si trova anche la famosa statua di Rocky.

 

scalinata rocky

statua rocky

 

A questo punto è possibile continuare il pomeriggio in 3 modi.

Il primo è passare il resto della giornata visitando gli interni del Museum of Arts. ( Cliccando QUI trovate tutte le informazioni).

Il secondo è raggiungere a piedi o con i mezzi L’Eastern State Penitentiary, facendo la visita guidata.

Il terzo è prendervi del tempo per voi, girovagando per altre zone della città come il Penn’s Landing, il lungofiume di Philadelphia.

Quale vi consiglio? Senz’altro la seconda opzione in quanto visitare un penitenziario americano è un’esperienza da fare almeno una volta della vita.

Come turisti, s’intende! :4_joy:

 

L’itinerario perfetto, la mappa

Per rendere tutto ancora più chiaro ho pensato di creare, con l’aiuto di Google Maps, una mappa con l’itinerario a piedi qui sopra descritto.

 

 

Come vedete il tragitto è piuttosto lineare, lungo circa 5,5 chilometri solo andata.

Il bello di questo itinerario è che non sarete costretti a fare avanti e indietro ma seguirete invece un filo logico, utilizzando eventualmente i mezzi per fare rientro al vostro alloggio.

A proposito di alloggio, non posso che consigliarvi l’hotel dove abbiamo soggiornato noi, il Penn’s View Hotel.

Non solo la posizione è perfetta per seguire questo itinerario ma l’hotel è anche uno dei migliori della città per quanto riguarda il rapporto qualità prezzo.

Non vi resta che prenotare e partire, Philadelphia vi aspetta!!

 

Articoli correlati:

Cosa vedere a Philadelphia, gli imperdibili

New York, D.C. e Philadelphia: le nostre prime impressioni

 

 

 

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta