Viaggiare non è mai abbastanza.

Namibia 2019: Diario di viaggio – Day 11

343

Zzzzzzzzzzzzzz.

Zzzzzzzzzzzzzzz. zzzzzzzzzzzzzz.

Zzzzzzzzzzzzzzz. zzzzzzzzzzzzzzzz. zzzzzzzzzzzzzzzz.

Ma che cavolo…. Apro gli occhi, prendo il telefono e sto per guardare l’ora quando sento una voce che per poco non mi fa fare un’infarto.

“Sono le due e mezza Giò, non serve che guardi, te lo dico io.”

Cosa caspita ci fa Luca sveglio a quest’ora della notte? E che cos’è questo rumore?

“Sono sveglio da mezzora, c’è una tro… che continua a ronzarmi intorno.”

“Una zanzara in questo periodo? Ma non ci hanno detto tutti che non ci sono?”

“E invece…senti visto che sei sveglia alzati e vai nella mia valigia a prendere lo spray per le zanzare”

Mi alzo, prendo lo spray e lo cospargiamo sui sacchi a pelo e tutta l’aerea notte del camper.

Luca è agitato e, quando tento di calmarlo, mi risponde che faccio presto io ad essere tranquilla visto che le zanzare non mi pungono nemmeno a casa.

“Vabbè Luca ma che ne sai? Magari il mio sangue a quelle africane piace!!” :4_joy:

Per fortuna lo spray fa effetto, la zanzara muore e ben presto riusciamo a riprendere sonno.

Verso le 7 ci svegliamo e fortunatamente non abbiamo compagnia.

Sarà stato un caso isolato? Non credo, mi sa invece che il caldo anomalo ha risvegliato le zanzare e noi ovviamente non abbiamo fatto la profilassi antimalarica.

Ci vestiamo, facciamo colazione ed andiamo avanti e indietro dai servizi.

Io chiudo sempre la porta dietro di me, Luca invece la lascia aperta, dicendo che così il camper arieggia.

 

madisa camp

 

“Giò abbiamo messo lo spray stanotte, meglio far passare aria.”

“Luca ma sei sicuro che lasciando la porta aperta non si riempie il camper di zanzare?”

“Ma che stai dicendo, è giorno ormai, non ci sono!!”

Va bene, se lo dice lui che in Africa ci è già stato sarà vero……..

Chiudiamo tutto e saliamo nell’abitacolo, dove troviamo ad aspettarci altre due simpaticissime zanzare.

“Luca ma non avevi detto che di giorno non ci sono?”

“Infatti è così, saranno entrate ieri sera!!”

Ok….

Apro il finestrino e le mando fuori, ricevendo all’istante una serie di insulti.

Non dovevo mandarle via, dovevo ammazzarle. Ma che problemi ha questo ragazzo con le zanzare?!

Oggi siamo diretti a Twyfelfontein, a vedere le incisioni rupestri.

La strada non presenta insidie ed arriviamo tra i primi. Questo ci consente di fare il tour da soli, in compagnia della Monna Lisa.

No, non ho fumato nulla, ve lo giuro!! :4_joy:

La nostra guida si chiama proprio Monna Lisa.

“Luca io al Louvre ci sono stata, eppure la Monna Lisa non me la ricordavo così!!”

“Beh Giò io non l’ho vista, per quanto mi riguarda potrebbe anche essere questa!” 

Ma quanto siamo scemi?!

Battute a parte la Gioconda è una guida bravissima, molto gentile e disponibile e ci fa fare proprio un bel tour di tutta la zona. :4_joy::4_joy:

Zona che, ad onor del vero, non ci entusiasma in modo particolare.

 

 

La ringraziamo ed andiamo a vedere le altre due attrazioni della zona, Burnt Mountain ed Organ Pipes.

 

 

Non è nemmeno metà mattina ed abbiamo fatto prima del previsto, che facciamo adesso?

Ci pensiamo un po’ ed abbiamo la stessa idea: è presto, perché non andare a sfruttare il wifi del meraviglioso resort qui vicino?

Al Twyfelfontein Lodge veniamo accolti fantasticamente dallo staff anche se non siamo ospiti.

Ci raccomandano di fare tanto foto, di andarci a bere qualcosa al bar e di non farci problemi ad utilizzare il loro wifi.

Li prendiamo in parola e, una volta seduti sui comodissimi divanetti del bar, ordiniamo da bere e ne approfittiamo per riconnetterci con il mondo.

Potremmo restare qua tutto il giorno, altro che andare a Palmwag!!

 

palmwag

palmwag

palmwag

 

Purtroppo però non si può e ci tocca lasciare il meraviglioso resort, diretti appunto a Palmwag, il ripiego del viaggio.

Volevamo alloggiare al Grootberg (in hotel) ma, nemmeno controllando tutti i giorni per mesi, abbiamo trovato posto.

Vabbè, sarà bello lo stesso no…?

Arriviamo, facciamo il check in, mangiamo un hamburger e ci prepariamo per l’attività del pomeriggio, un safari con sundowner.

L’appuntamento è alle 15 e noi, puntuali come due orologi svizzeri, alle 14.55 siamo a bordo della Jeep.

Arriva la nostra guida che ci comunica che la jeep è piena visto che saremo in 10, noi ed altre 8 persone.

Uffa, proprio ora che stavo iniziando ad apprezzare la solitudine!! 

Si fanno le 15.10, poi le 15.20, poi le 15.25. Degli altri nemmeno l’ombra e a me inizia a venire il nervoso. Dove saranno finiti?!

Alle 15.30 sentiamo urlare da lontano: “Dai movate che semo in ritardo, i xe tutti drio spetarne noialtri!!” 

Questi non solo sono italiani ma sono pure veneti e, appena scoperto che lo siamo anche noi, iniziano a parlarci.

Ora, lo sapete che di solito siamo socievoli, ma forse per il nervoso dovuto al ritardo avremmo voluto tanto non sapere l’italiano. :4_joy:

Che ne è stato di Peruz e Giò, i due chiacchieroni? Forse sono rimasti al Madisa Camp coi tedeschi.

Il safari è molto deludente, la zona è parecchio piatta e non facciamo nessun avvistamento.

E quando dico nessuno, intendo proprio nessuno.

 

palmwag

palmwag

palmwagpalmwag

 

Tentiamo di consolarci chiedendo un Gin Lemon doppio ma non basta nemmeno quello a rallegrarci. 

Mesti mesti quindi torniamo all’hotel/campeggio Palmwag, Luca si cambia lasciando le porte aperte mentre io continuo a pensare che mi par strano che le zanzare spariscano di giorno.

Vabbè, non voglio prender parole quindi lasciamolo fare…..

La cena è a buffet, deludente pure quella. Oh, ma c’è qualcosa che va bene oggi?! 

No, e ne abbiamo la conferma definitiva quando rientriamo in camper.

Un camper PIENO di zanzare.

Sembro cattiva se in quel momento ho pensato che ben gli sta, avrebbe dovuto ascoltarmi?! :4_joy:

Luca inizia ad imprecare, io ad ammazzare le zanzare.

Evidentemente non piaccio nemmeno a quelle africane perché ronzano tutte attorno a Luca.

Finchè lui va in bagno io le rincorro avanti ed indietro per il camper, ammazzandone 25.

Non è un numero a caso, le ho contate!! :4_joy::4_joy:

Quando torna gli do la lieta novella, dicendogli che dovrei averle eliminate tutte ma lui non si rasserena e cosparge l’intero camper di spray antizanzare.

Ci sveglieremo domani o moriremo nel sonno per asfissia….?! 

 

– Clicca qui per la giornata precedente – 

 

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta