Viaggiare non è mai abbastanza.

Cosa fare al lago di Braies, il lago più bello delle Dolomiti

1.003

Il lago di Braies è il lago più bello delle Dolomiti, un posto da sogno quasi impossibile da descrivere a parole. Ma cosa c’è da fare al lago di Braies oltre a guardarlo ipnotizzati? Cosa c’è da vedere nei dintorni? Come è meglio organizzare una giornata al lago di Braies?

In questo articolo risponderò a tutte le domande più frequenti sul lago di Braies e non solo: vi spiegherò come arrivare, vedremo le attività da non perdere, scopriremo dove mangiare e dove dormire ed infine vi suggerirò cosa vedere nei dintorni del lago di Braies per trascorrere una vacanza da sogno.

Perchè ho come la sensazione che ne uscirà un articolo lunghissimo?! :4_joy:

Ma no dai, prometto che cercherò di essere il più breve possibile. Ci riuscirò? Lo scoprirete solo…leggendo!

Bando alle ciance allora, scopriamo cosa fare al Lago di Braies e non solo!!

 

Dove si trova

Il lago di Braies si trova in Alto Adige, in provincia di Bolzano, a 21 chilometri da San Candido e a 28 da Brunico.

 

 

E’ il cuore del parco naturale Fanes-Sennes-Braies ed il lago naturale più grande delle Dolomiti, con una profondità massima di 34 metri ed una riva che misura circa 3,5 chilometri.

La sua posizione è spettacolare: a 1496 metri di altitudine, incorniciato tra le montagne, con la Croda del Becco che si specchia nelle sue acque cristalline.

Riuscite ad immaginare qualcosa di più pittoresco di così?

 

cosa fare al lago di braies

 

Come arrivare al lago

Arrivare al lago di Braies è quasi sempre semplicissimo.

Quasi sempre? Ebbene in inverno, primavera ed autunno si può accedere al lago di Braies liberamente, senza prenotare il parcheggio (che è comunque a pagamento).

In estate invece, da metà luglio a metà settembre, arrivare al lago diventa decisamente più macchinoso.

Questo succede perchè, in quel periodo, la valle di Braies viene chiusa al traffico ed è possibile accedere in auto soltanto con un pass o previa prenotazione del parcheggio.

Purtroppo questo parcheggio non ha posti infiniti quindi una volta esauriti bisogna parcheggiare più lontano e prendere la navetta, anche questa con prenotazione obbligatoria.

Se non si trova posto nemmeno sui bus navetta bisogna rinunciare alla visita o raggiungere il lago in bici o a piedi, tramite dei sentieri non proprio brevi.

Sull’argomento ho scritto un articolo dettagliato che potete leggere cliccando QUI.

Leggendolo scoprirete non solo come arrivare al lago di Braies in auto ma anche come prenotare i parcheggi, come riservare il vostro posto sul bus navetta e come raggiungere il lago a piedi.

Non perdetevelo!!

 

cosa fare al lago di braies

 

Cosa fare al lago di Braies

Eccoci al clou dell’articolo, cosa fare al lago di Braies.

La prima cosa da fare è sicuramente prendersi qualche minuto per ammirarlo, lasciandosi ipnotizzare dalla bellezza di questo lago che sembra uscito direttamente da un sogno.

Riempitevi gli occhi dei colori verdi azzurri del lago, delle montagne che si specchiano nell’acqua, delle barchette che placide ne navigano la superfice.

Avete fatto? Bene, ora datevi un pizzicotto per rendervi conto che non state sognando ma è tutto vero ed è li davanti ai vostri occhi.

A questo punto non vi resta che iniziare la visita del lago, scegliendo tra una o più attività che vi proporrò qui di seguito.

Vediamo insieme cosa fare al lago di Braies!

 

Il giro del lago

La prima cosa da fare al lago di Braies è sicuramente percorrere lo splendido sentiero che fa il giro del lago.

Si tratta di un giro ad anello lungo appena 3.6 chilometri, con un dislivello minimo ed un tempo di percorrenza teorico di circa 1 ora.

 

giro lago braies

 

Perchè dico teorico? Beh perchè il lago di Braies è talmente bello che vi fermerete spesso per fare milioni di foto, allungando di conseguenza i tempi di percorrenza.

Il percorso infatti è splendido, non è affatto difficile e regala viste meravigliose sul lago da ogni angolazione.

Prima di metterlo in agenda tuttavia dovete tenere presente che:

  • In inverno potrebbe essere non praticabile per la presenza di troppa neve o ghiaccio sul percorso, ragion per cui vi consiglio di evitare questa stagione se lo scopo della vostra visita a Braies è fare il giro del lago.
  • In luglio e agosto è affollatissimo, talmente pieno di gente che più di una camminata sembra una processione. Se volete pace e tranquillità quindi vi consiglio di evitare questi due mesi, agosto in particolare.
  • Non è interamente percorribile con i passeggini per cui, se visitate il lago con bambini piccoli, dovrete rinunciare al giro oppure attrezzarvi con zaino o affini.

 

 

Un giro sulle pittoresche barchette

La seconda cosa imperdibile da fare al lago di Braies è un giro sulle caratteristiche barchettine di legno.

Vi avverto subito, non si tratta di un giro economico.

Tuttavia ne vale la pena e fare un giro sulle barchette del lago di Braies è un sogno ad occhi aperti, soprattutto se come noi lo fate in una splendida giornata di sole con poca gente intorno.

Lo so, più facile a dirsi che a farsi, ma vi assicuro che ad eccezione di agosto è possibile se visitate il lago di Braies durante la settimana.

Ma veniamo al dunque, quali sono i prezzi di queste pittoresche barche di legno?

Tenetevi forte, nel 2022 noleggiare una barca a remi al lago di Braies costa 20€ per mezz’ora o 35€ per un ora.

Non è possibile prenotare in anticipo ed ogni barca può ospitare fino a 4 persone.

Il noleggio si trova nella palafitta all’inizio del lago ed è aperto nei mesi di maggio, giugno, settembre e ottobre dalle 9 alle 17 mentre nei mesi di luglio e agosto dalle 8 alle 19.

Il mio consiglio se visitate il lago nei mesi di punta è quello di essere in fila già alle 8 del mattino, magari dormendo all’hotel Lago di Braies, l’unico hotel situato proprio sulle rive del lago.

 

cosa fare al lago di braies

 

Cimentarsi in un trekking più impegnativo

Il giro del lago non vi basta? Allora potete scegliere tra gli altri trekking nei pressi del lago di Braies, tutti più lunghi rispetto al semplice giro del lago.

Ve ne consiglio due in particolare, entrambi con partenza proprio dal lago.

Il primo è il trekking che sale al Rifugio Biella, lungo circa 11 chilometri A/R. Si tratta di un trekking molto bello ma piuttosto impegnativo, che dura circa 6 ore di camminata.

Il secondo invece è una passeggiata molto più semplice, un trekking di 6.2 chilometri che comprende il giro del lago e la deviazione a metà percorso sul sentiero n.19 per Malga Foresta.

La malga è un vero e proprio piccolo paradiso, un luogo dove rilassarsi e magari mangiare qualcosa prima di tornare tra la folla del lago.

 

Mangiare in uno dei ristoranti tipici nei pressi del lago

Un’altra cosa da fare al lago di Braies è provare la deliziosa cucina Altoatesina.

Potete farlo direttamente sul lago, in uno dei ristoranti dell’hotel, oppure scegliendo uno dei ristoranti lontani pochi chilometri.

I locali sono diversi ma io vi consiglio di preferire quelli che forniscono, insieme alla prenotazione del tavolo, anche il pass per accedere al lago di Braies in alta stagione.

In quest’ultimo caso al momento della prenotazione viene richiesta una cauzione di 20€, scalata poi dal cono alla fine del pasto, con cui viene fornito il permesso di passaggio.

QUI trovate tutte le info.

 

canederli alto adige

 

Visitare i mercatini di Natale in dicembre

A dicembre c’è una cosa in più da fare al lago di Braies.

Pattinare sul ghiaccio? Lanciarsi le palle di neve? Nessuna di queste.

A dicembre potrete vivere la magia del Natale immersi in uno scenario unico, quello del lago completamente ghiacciato.

Proprio a dicembre infatti, al lago di Braies, viene allestito uno splendido mercatino di Natale.

Non immaginatevi un mercatino grande come quelli di Bolzano o di Merano ma invece un mercatino piccolo e caratteristico, una vera e propria chicca.

Potrebbe essere altrimenti in un contesto scenografico come quello del lago di Braies? Assolutamente no!

 

Suggerimenti e domande frequenti

 

Meglio estate o inverno? Qual’è il periodo migliore per visitare il lago di Braies?

Il lago di Braies è sempre bello ma se dovessi dirvi un periodo vi suggerirei quello tra primavera ed estate.

Non ci sono ancora le folle di luglio e agosto ed il lago è molto più tranquillo e vivibile, caratterizzato da colori che mozzano il fiato.

Anche in inverno il lago di Braies è molto bello ma è completamente ghiacciato, senza barchette scenografiche e senza i colori strabilianti che lo contraddistinguono.

 

Alba o tramonto? 

Io ho un debole per le albe quindi vi consiglio senza dubbio l’alba.

Luca invece odia alzarsi presto quindi il suo voto andrebbe senz’altro al tramonto.

Ma cos’è meglio a livello fotografico? Meglio l’alba o il tramonto per fotografare il lago di Braies?

Visto che la fotografa della coppia sono io vi confermo la mia opinione: il lago di Braies fotografato all’alba è qualcosa di unico e magico.

Assume una colorazione verde smeraldo ed è caratterizzato dai magici riflessi delle montagne che si specchiano nelle sue acque cristalline.

Non fraintendetemi, anche il tramonto è molto bello, ma secondo me l’alba ha una marcia in più ed è il momento migliore per fotografare il lago di Braies.

 

cosa fare al lago di braies

 

Meglio la mattina o il pomeriggio per visitare il lago di Braies?

Mattina, mattina e ancora mattina.

Perchè sono così convinta che sia meglio visitare il lago di Braies al mattino?

Sostanzialmente per due ragioni: non solo al mattino c’è la luce migliore per le foto ma troverete anche molto meno affollamento rispetto al pomeriggio.

In bassa stagione magari quest’ultima cosa ha poca rilevanza ma vi assicuro che invece in alta stagione fa tutta la differenza del mondo.

Da metà luglio a metà settembre infatti la strada per accedere al lago viene chiusa ed è possibile accedere senza prenotazione di parcheggio o navetta soltanto prima delle 9.30 del mattino.

 

laghi dolomiti

 

Il lago di Braies è balneabile?

No, il lago di Braies non è balneabile.

Si tratta infatti di un sito protetto, da preservare in tutti i modi possibili, anche con il divieto di balneazione.

In ogni caso vi assicuro che l’acqua è gelidissima, talmente gelida che probabilmente fare il bagno sarebbe comunque l’ultimo dei vostri desideri.

 

Passeggini si o no?

E’ possibile recarsi al lago di Braies con i passeggini ma non è possibile fare il giro del lago.

La sponda meridionale del lago infatti non è percorribile coi passeggini in quanto ci sono gradoni e pendenze che la rendono impraticabile.

Per questo vi suggerisco in alternativa di percorrere l’altra sponda, girare al bivio per malga Foresta, raggiungere la malga e poi tornare indietro per la via dell’andata senza completare il giro del lago.

 

Dove dormire vicino al Lago di Braies?

Vi consiglio senz’altro l’hotel Lago di Braies, l’unico hotel situato proprio sulle rive del lago.

Alloggiare in questo bellissimo hotel vi consentirà di essere i primi ad arrivare al mattino e gli ultimi a lasciare il lago dopo il tramonto.

Un gran bel vantaggio, non trovate?

In alternativa vi consiglio il carinissimo l’Hotel Edelweiss a 6 chilometri dal lago, l’Hotel Chalet Olympia di Monguelfo oppure il più economico Gasthof Huber a poco meno di 5 chilometri dal lago.

 

Cosa vedere nei dintorni del lago di Braies

Terminiamo l’articolo vedendo brevemente cosa vedere nei dintorni del lago di Braies.

Perchè brevemente? Perchè l’articolo è già piuttosto lungo e probabilmente più avanti farò un articolo dedicato proprio ai dintorni del lago.

I dintorni del lago infatti offrono tantissimo:

  • Il vicino lago di Dobbiaco, a 18 chilometri e circa 20 minuti di auto
  • La famosissima ciclabile Dobbiaco – Lienz, a 15 chilometri e 18 minuti di auto
  • Le Tre Cime di Lavaredo, a 40 chilometri e 55 minuti di auto
  • San Candido con il suo divertentissimo Fun Bob, a 20 chilometri e 25 minuti di macchina
  • La carinissima Brunico e le terme Cron4 a Riscone, a soli 28 chilometri e 35 minuti di auto 
  • La zipline di X-Treme Adventures a San Vigilio di Marebbe, a 44 chilometri e 50 minuti di macchina

Non male, vero? E pensate che ci sono tante altre attività oltre ad infinite possibilità di trekking nei dintorni.

Non vi basterebbe un mese per vedere tutto!

Tuttavia, per vostra fortuna, il lago di Braies si visita facilmente anche in una giornata soltanto.

Allora chi ha tempo non aspetti tempo, prenotate il vostro alloggio all’hotel Lago di Braies oppure leggete le indicazioni su come arrivare nel mio articolo come arrivare in auto, a piedi e coi mezzi.

Buon divertimento!!

 

Articoli correlati:

Laghi da sogno nelle Dolomiti: quali sono i più belli?

 

 

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta