Viaggiare non è mai abbastanza.

Baleari, quale isola scegliere? Isole a confronto

654

Le Baleari sono tra le isole spagnole più belle, fantastiche per una vacanza di relax o divertimento. L’unico problema di queste isole splendide? Sono molto simili tra loro e non è facile scegliere quale tra le Baleari sia l’isola più bella.

Ebbene, oggettivamente parlando non c’è un’isola più bella dell’altra.

Tuttavia c’è sicuramente un’isola che per caratteristiche e peculiarità meglio si adatta alle vostre esigenze e al tipo di vacanza che cercate.

Nel nostro caso ad esempio l’isola perfetta è Formentera, con le sue acque cristalline, le piccole dimensioni ed i locali dove fare aperitivo sparsi un pò ovunque.

 

aperitivo formentera
Aperitivo a Formentera

 

Per voi potrebbe essere qualsiasi delle 4 isole Baleari più famose, Formentera, Ibiza, Maiorca e Minorca.

In questo articolo perciò vi aiuterò a capire quale sia l’isola giusta per voi, analizzando le caratteristiche principali di ognuna.

Sono certa che, al termine della lettura, non avrete più dubbi su quale Isola delle Baleari scegliere!

 

Baleari, quale isola scegliere?

Le isole Baleari più conosciute e visitate sono le 4 di cui vi parlavo qui sopra: la piccola Formentera, la tranquilla Minorca, la versatile Maiorca e la trasgressiva Ibiza.

Vediamo insieme le caratteristiche di ognuna.

 

Formentera

Formentera secondo me è il paradiso in terra.

A Formentera ci sono spiagge da sogno, mare cristallino, aperitivi infiniti ed è talmente piccola che per muoversi la macchina non serve ma basta uno scooter o un quad.

A Formentera è tutto a portata di scooter: i fari, i locali, i mercatini e le bellissime spiagge che circondano l’isola.

 

baleari quale isola scegliere

 

Noi alloggiavamo a Es Pujol e tutto si raggiunge al massimo in 30 minuti di scooter.

A Formentera poi c’è l’acqua più bella che io abbia mai visto nel Mediterraneo. Mi rammarico solo di non essere sta ai Caraibi per fare il confronto!

Formentera ha solo due problemi: è cara, carissima, e in alta stagione troppo affollata.

Ne vale la pena lo stesso? Per me è un risonante si!

Noi ci siamo stati la settimana di ferragosto e grazie al noleggio di uno scooter ci siamo spostati agevolmente, senza avere mai problemi di parcheggio.

Volete scoprire di più su Formentera? Non perdetevi i miei articoli dedicati!

 

Formentera: guida pratica all’isola più bella delle Baleari

Formentera, quali sono le spiagge più belle dell’isola?

Aperitivo a Formentera, quali sono i locali migliori?

 

 

Ibiza

Ibiza non ha bisogno di presentazioni, è l’isola della perdizione: discoteche, locali, feste in spiaggia, alcool a fiumi.

E’ l’isola perfetta se volete vivere di notte e dormire di giorno, alloggiando a Playa d’En Bossa o a Ibiza città, località centrali e abbastanza economiche dove alloggiare.

Ibiza comunque non è una vacanza economica, soprattutto se volete fare festa.

Le discoteche infatti sono carissime, con ingressi che vanno dai 50 ai 100 euro e i drink che costano parecchio, 15/20 euro per un cocktail.

Ma Ibiza è solo festa e trasgressione?

Assolutamente no. Lasciando il centro è un’isola tranquilla e adatta non solo ai giovani ma anche a coppie o famiglie in cerca di bel mare e bei panorami.

 

ibiza torre del pirata

 

Cliccando QUI potete leggere il mio articolo dedicato all’isola: Weekend ad Ibiza: cosa fare senza andare in discoteca.

Perchè si, io e Luca abbiamo trascorso ferragosto ad Ibiza e NON siamo andati in discoteca!

 

Minorca

Minorca, ve lo dico subito, non mi è piaciuta.

Non è brutta, anzi, è molto bella ma… è invivibile in agosto.

Per questo se le vostre ferie sono in altissima stagione come lo sono state le mie vi do subito un consiglio spassionato, evitate Minorca.

Le spiagge più belle infatti sono a numero chiuso e in agosto per riuscire ad entrare bisogna alzarsi presto, prestissimo.

Alzarmi alle 6 mi va benissimo se sono in America e sto facendo un on the road ma non mi va bene per niente se sono a Minorca dove si presume sia andata per rilassarmi.

Il problema sarebbe facilmente risolvibile noleggiando uno scooter ma purtroppo Minorca è un’isola grande, dove è consigliabile prendere una macchina.

Inoltre recentemente Macarella, una delle spiagge più belle, è diventata accessibile solo in bus con tutte le attese che ne conseguono.

Le caratteristiche di Minorca? Mare bellissimo, spiagge selvagge ma affollatissime in alta stagione, paesi carini e caratteristici, poca movida.

 

baleari quale isola scegliere

 

Minorca insomma non è adatta a chi cerca divertimento sfrenato ed è perfetta per una vacanza fuori stagione, a giugno e settembre, quando l’affollamento è minore ed è possibile vivere la bellissima isola in tranquillità.

Da non perdere se andate a Minorca, oltre alla spiagge più famose, è la Cova d’en Xoroi, a Cala en Porter.

Si tratta di un locale situato su una scogliera della sponda meridionale dell’isola, con belvederi esterni e una particolarissima caverna interna dove di notte si balla.

Cova d’en Xoroi  infatti è un bar per l’aperitivo nel tardo pomeriggio/sera che si trasforma in una discoteca di notte.

Il momento perfetto per visitare questa location magica? All’imbrunire quando la posizione privilegiata, la musica Chill Out e i fantastici tramonti del Mediterraneo rendono il posto ancora più magico.

 

baleari quale isola scegliere

 

Tuttavia, nonostante la presenza di questo locale da favola, Minorca ritengo non sia un’isola particolarmente adatta a chi cerca festa ma piuttosto a coppie o a famiglie con bambini.

 

Maiorca

Non sono stata a Maiorca ma me l’ha raccontata mia sorella Cristina, alla sua prima vacanza all’estero da sola.

Forse raccontata è una parola grossa, lei e la sua amica sono tornate a casa dicendomi che Maiorca è meravigliosa, bellissima, il paradiso in terra e che si sono divertite da morire.

Gio: Allora Cri, com’è Maiorca? Cosa hai visto di bello?”

Cri: E’ bellissima…il mare, i locali, la gente….tutto bellissimo!

Giò: E il centro? Com’è la famosa Cattedrale di Palma di  Maiorca?

……SILENZIO……..

Cri: Ehm……non l’abbiamo visitata.

Che dite, la perdoniamo?  Dai, in fondo era giovanissima, possiamo perdonarla!

:4_joy:

 

Tornando a Maiorca l’isola è la più grande delle Baleari ed è perfetta per chi vuole sia divertirsi che rilassarsi: non è eccessiva come Ibiza e non è tranquilla come Minorca ma ci sono tante cose da visitare.

Un esempio? La Cattedrale di Palma di Maiorca! :4_joy:

 

cattedrale Palma de Maiorca

 

Scherzi a parte Maiorca ha davvero tantissime cose da visitare: Palma de Maiorca, il centro principale dell’isola, le numerose grotte sotterranee, i parchi naturali, Cap Formentor, i numerosi villaggi caratteristici.

Oltre ovviamente alle stupende spiagge come ad esempio Es Trenc, El Arenal e cala Mondragò.

Es Trenc è la spiaggia più bella dell’isola, in parte attrezzata ma ancora selvaggia grazie alla mancanza di resort e villaggi nei dintorni.

S’arenal  è una spiaggia lunghissima con tanti bar, ristoranti e locali, che  attira sia famiglie con bambini piccoli, sia giovani in cerca di divertimento, sia chi cerca servizi e comodità.

Cala Mondragò invece è un’ampia insenatura, con acque cristalline e una fitta pineta alle spalle adatta ad offrire riparo dalla calura estiva.

Una più bella dell’altra, secondo Cristina.

 

acqua maiorca

 

E il divertimento? A Maiorca ce n’è tantissimo, principalmente in tre località: Palma de Maiorca, El Arenal, e Magaluf.

Lei alloggiava a Palma de Maiorca, dove il fulcro della vita notturna è il Paseo Maritimo, ossia l’ultima parte del lungomare di Palma.

Da evitare invece, sempre secondo lei, è Magaluf, piena di locali e discoteche ma anche di inglesi ubriaconi e senza limiti.

E invece El Arenal? El Arenal, chiamata anche Playa de Palma,  è frequentatissima dai turisti tedeschi e sembra quasi di essere all’oktoberfest, con un’atmosfera molto carina.

 

Divertimento o tranquillità?

E per finire vediamo insieme quale isola delle Baleari scegliere in base ai vostri gusti.

Se cercate divertimento sfrenato scegliete Ibiza, alloggiando a Playa d’En Bossa, oppure Maiorca dormendo a Palma de Maiorca.

Anche a Sant’Antonio (Ibiza) e a El Arenal e Magaluf (Maiorca) troverete divertimento ma piuttosto diverso da quello a cui siamo abituati noi italiani.

Cercate un divertimento più soft? Allora scegliete Formentera, l’Isola degli aperitivi.

Se invece volete rilassarvi vanno bene tutte e 4 le isole in quanto, anche nelle isole più affollate, ci sono posti dispersi, calette nascoste e luoghi dove potersi rilassare.

Ovvio, se cercate tranquillità magari evitate Formentera la settimana di ferragosto, ma il linea di principio tutte le Baleari permettono di vivere una vacanza bella e tranquilla.

Le Isole Baleari in ogni caso hanno tutte una cosa in comune: sono stupende e sono sicura che, qualsiasi sarà la vostra scelta, vi regaleranno una vacanza da ricordare.

La mia preferita? Beh, dovessi scegliere quale isola delle Baleari visitare domani, non avrei dubbi: Formentera, Formentera e ancora Formentera!

 

Articoli correlati:

Formentera: guida pratica all’isola più bella delle Baleari

Weekend ad Ibiza: cosa fare senza andare in discoteca

Get real time updates directly on you device, subscribe now.

Lascia una risposta